Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

“Caruso, Corelli, Di Stefano. Miti del canto italiano” - dal 2/8/21

Data:

29/12/2021


“Caruso, Corelli, Di Stefano. Miti del canto italiano” - dal 2/8/21

CARUSO, CORELLI, DI STEFANO 1921-2021

su italiana.esteri.it e su teatroallascala.org

 

Sarà online da lunedì 2 agosto la mostra virtuale Caruso, Corelli, Di Stefano 1921-2021 / Miti del canto italiano che per un anno porterà tutti i visitatori dei portali italiana.esteri.it e teatroallascala.org a scoprire e approfondire le vite straordinarie dei tre grandi tenori, immergendosi nell’atmosfera unica di uno dei Teatri più famosi al mondo. Promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, prodotta dalla Fondazione Teatro alla Scala, realizzata dal Museo Teatrale alla Scala e curata da Mattia Palma, la mostra celebra un triplice centenario: la scomparsa, proprio il 2 agosto del 1921, di Enrico Caruso e la nascita, nello stesso anno e a pochi mesi di distanza l’uno dall’altro, di Giuseppe Di Stefano e Franco Corelli, indimenticabili protagonisti della scena operistica nazionale e internazionale.

Visitando Caruso, Corelli, Di Stefano 1921 – 2021 / Miti del canto italiano, il pubblico potrà muoversi liberamente negli ambienti riprodotti del Teatro alla Scala - anch’esso protagonista in una ricostruzione in 3D inedita che fonde spazi reali ad allestimenti architettonici interamente virtuali. Tramite l’interazione con punti sensibili (hotspot) sarà possibile approfondire temi e contenuti di ciascuna sezione, e accedere ai video realizzati da Punto Rec Studio, curatore dello spazio virtuale con allestimento architettonico progettato da Lorenzo Greppi (Studio Greppi), con materiali concessi da Rai Teche e Warner Classics.

Il percorso espositivo inizia con la figura di Enrico Caruso, pioniere dell’incisione discografica e simbolo della nuova sensibilità di un’epoca in cui l’eroismo tenorile ottocentesco cedeva il passo a interpretazioni più borghesi e intime, per poi proseguire con Franco Corelli e Giuseppe Di Stefano, protagonisti accanto a Maria Callas della scena lirica degli anni Cinquanta. Attraverso le testimonianze della stampa e delle fotografie di scena, questa sezione della mostra restituisce il clima artistico degli anni in cui la Scala e i suoi artisti erano portabandiera della ripresa italiana tra il dopoguerra e il boom economico. Gran finale con il “concerto impossibile”, un’esibizione virtuale dei tre artisti che interpretano la stessa aria: Vesti la giubba dai Pagliacci di Leoncavallo.

 

tre maestri

 

Cliccare per leggere la presentazione dei tre tenori.

Cliccare per maggiori info sulla mostra Caruso, Corelli, Di Stefano.

Informazioni

Data: Da Mer 29 Dic 2021 a Ven 31 Dic 2021

Ingresso : Libero


Luogo:

digitale

2275