Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

La rivoluzione come equivoco – l’Opera di Auber La Muette de Portici │IIC Colonia

italia. tra storia e cultura(2)

L’Istituto Italiano di Cultura di Colonia, in collaborazione con l’Associazione degli Amici dell’IIC di Colonia, presenta il 27 settembre alle ore 19:00 la conferenza  di Markus Schwering, “La rivoluzione come equivoco – l’Opera di Auber La Muette de Portici”.

La Muette de Portici di Daniel Esprit Auber è passata alla storia come l’opera la cui rappresentazione ha scatenato la rivoluzione politica, quella del 1830 a Bruxelles, che ha portato alla fondazione del Regno del Belgio.

I rappresentanti di un concetto operativo di arte citano l’evento per la sua possibile rilevanza estetica, a prescindere dal fatto che in questo caso era evidentemente all’opera un fraintendimento ricettivo. Un’altra questione discussa nella conferenza è quella dell’italianità dell’opera: indiscutibilmente il contesto è la rivolta – storicamente autentica – dei pescatori napoletani contro il dominio spagnolo nel 1647, ma l’opera di Auber, in quanto rappresentante del Grand Opéra, resta francese fino in fondo. La fusione del colore locale italiano è una parte essenziale del suo carattere artistico. Napoli al gusto parigino!

Markus Schwering ha studiato tedesco, storia, filosofia e musicologia a Colonia, Bonn e Monaco. Dal 1990 è redattore culturale del “Kölner Stadt-Anzeiger” e dal 1994 critico musicale a tempo pieno di questo giornale.