Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Italia-Germania: la partita del secolo | IIC Colonia

webfoto

In occasione della 17ª edizione del campionato europeo di calcio Germania 2024, l’Istituto Italiano di Cultura di Colonia, in collaborazione con la Società Italiana di Storia dello Sport (SISS), organizza la mostra “Italia-Germania: la partita del secolo”, che sarà esposta presso questa sede dal 6 giugno al 6 settembre 2024.

Curata da Nicola Sbetti  e Daniele Serapiglia, la mostra “Italia-Germania: la partita del secolo” intende proporre, attraverso 14 pannelli e i testi di undici studiose e studiosi di storia dello sport italiana, un percorso tematico che conduca il pubblico in un breve viaggio attraverso la storia dei più importanti incontri che hanno visto protagoniste le due selezioni nazionali maschili.

Per la Società Italiana di Storia dello Sport hanno partecipato all’elaborazione dei contenuti testuali della mostra: Fabien Archambault (Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne), Eleonora Belloni (Università di Siena), Riccardo Brizzi (Università di Bologna), Erminio Fonzo (Università di Salerno), Deborah Guazzoni, Enrico Landoni (e-Campus University), Matteo Monaco, Nicola Sbetti (Università di Bologna), Daniele Serapiglia (Universidad Complutense de Madrid), Francesca Tacchi (Università di Firenze), Lorenzo Venuti (Università di Bologna).

Si ringraziano l’agenzia ANSA, La Gazzetta dello Sport, Rcs Mediagroup e Olympia-Verlag GmbH per la gentile concessione delle immagini rese disponibili per questa mostra e l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano per il materiale fornito.

Nicola Sbetti è docente a contratto presso l’Università di Bologna. Specializzato nella storia dello sport, vanta tra le sue pubblicazioni più importanti: Giochi diplomatici. Sport e politica estera nell’Italia del secondo dopoguerra (Fbsr/Viella, 2020). È attualmente membro del direttivo della Società Italiana di Storia dello Sport.

Daniele Serapiglia è ricercatore Ramón y Cajal presso l’Universidad Complutense di Madrid. Specialista nella storia dei fascismi e dello sport, è autore del volume Uno sport per tutti: storia sociale della pallavolo italiana (Clueb, 2018). Nel 2019 è stato visiting fellow presso il Remarque Institute della New York University. È tesoriere dell’European Committee for Sports History.

La Società Italiana di Storia dello Sport è un’associazione culturale senza fini di lucro, nata nel 2004 su iniziativa del Centro di Studi per l’Educazione Fisica e l’Attività Sportiva di Firenze e del Gruppo italiano del European Committee for Sports History. Ad essa sono associati Accademici, giornalisti e più in generale studiosi di storia dello sport.

 ***

Orari di apertura della mostra:

Dal 7 giugno al 6 settembre 2024
Mo-Do 9.00-13.00 / 13.30-17.00
Fr 9.00-14.00

Inaugurazione: giovedì 6 giugno alle 19
Saranno presenti i curatori e di alcune autrici e autori della SISS.
Ingresso gratuito.
Sarà servito un rinfresco.

In occasione dell’inaugurazione, il 6 giugno alle 20.00, nella sala teatro dell’IIC verrà proiettato lo speciale Sfide di RAI TV Il calcio ai tempi di Gigi Riva (2010).

Ci sono campioni senza tempo, che rimangono impressi nella mente di tutti, perché non sono soltanto abilissimi atleti, ma soprattutto sono grandi uomini. Gigi Riva è uno di questi. “Sfide” ripercorre la carriera di questo grande atleta, dal carattere schivo e riservato. Dall’infanzia difficile, segnata dalla perdita dei due genitori in tenera età, fino all’arrivo in Sardegna, dove troverà quella famiglia che il destino gli ha negato e costruirà col Cagliari le sue fortune di calciatore. Ma Riva è anche un eroe italiano: detiene ancora oggi il record dei 35 gol segnati con la Nazionale e i tifosi azzurri, anche grazie a lui, hanno vissuto una delle più emozionanti sfide che il calcio ricordi, quell’Italia-Germania 4 a 3 ai Mondiali del Messico 1970.

Durata 54 minuti, in italiano.